Non sembra ma siamo a maggio...e allora RISOTTO CON GLI ASPARAGI!



Eh già, perchè se guardo fuori dalla finestra, tutto mi sembra tranne maggio!!
Vedo solo dei gran nuvoloni neri che porteranno pioggia nelle prossime ore...come del resto succede da qualche giorno. Considerate poi che in casa sto ancora con la felpa di pile, invece l'anno scorso in questo periodo il termostato segnava 27 gradi!!!!!
Insomma arriverà prima o poi la bella stagione, ma quella vera...non che fa 25 gradi per un giorno e per tutto il resto della settimana diluvia.

Comunque, siamo in primavera inoltrata, e in questo periodo la verdura per eccellenza sono gli asparagi, che io adoro, in tutte le salse!!
La prima "salsa" che vi propongo è proprio il risotto...un piatto che faccio spesso per la sua semplicità e velocità! Che alla fine se ci pensiamo ci si mette una mezz'oretta a fare un risotto, no? Anche solo alla parmigiana o allo zafferano....massima resa con minimo sforzo!
Io lo faccio così...

INGREDIENTI per due/tre persone:
200 gr di riso arborio o carnaroli
500 gr asparagi
mezza cipolla piccola
brodo di verdura
1 bicchiere di vino bianco
noce di burro
parmigiano o grana
olio extra vergine d’oliva
sale
Dopo aver pulito gli asparagi, tagliarli a pezzettini di circa 2 cm di lunghezza e tenere da parte le punte. Metterli a cuocere in acqua salata (non necessariamente bollente). Cuocere invece le punte a vapore.
Scaldiamo il brodo. L'ideale ovviamente sarebbe usarne uno fatto con verdure fresche.

Poi procediamo facendo stufare bene bene in una casseruola a fuoco bassissimo la cipolla in 2 cucchiai di olio.
Aggiungere gli asparagi a pezzetti e farli rosolare. Buttare il riso, farlo tostare qualche minuto e sfumare con il vino bianco, alzando la fiamma per farlo evaporare. Salare e portare a cottura unendo man mano un mestolo di brodo. Ci vorranno circa 15-20 minuti.
Spegnere il fuoco quando il riso è ancora cremoso ma cotto. Mantecare con burro e formaggio e lasciare coperto con un canovaccio qualche minuto prima di servire guarnendo con le punte cotte a vapore.

Buon appetito!


Commenti

Post più popolari