Un classico intramontabile: il TIRAMISU'




Che dire di questo dolce….che forse è il mio preferito in assoluto?
Eh si, perché anche se la voglia di sperimentare è tanta, ogni volta che lo faccio e me ne mangio una porzione, la frase che dico è: “E’ il dolce più buono che c’è”. E ad essere sincera, in due, non facciamo nessuna fatica a finirci la ciotola intera: anche Marco ne va matto.
Farlo è semplicissimo e velocissimo, ma la resa è strabiliante. Il connubio mascarpone e caffè è davvero geniale, non so sinceramente chi l’abbia inventato, ma bisognerebbe fargli un monumento.
Anche questo, come la Torta Tenerina, è legato alla mia famiglia, perché mio papà lo fa spesso, però lui non ci mette il cacao, che per me da quel tocco in più.

Ci sono poi un sacco di varianti, chi mette la panna o la ricotta, chi non mette le uova, ecc…. Per me invece il tiramisù è solo questo. Sono forse un po’ integralista su alcuni piatti, lo ammetto…però se da una ricetta si comincia a togliere questo e aggiungere quell’altro non è più quella ricetta, no? Sicuramente qualcosa di buonissimo, ma, nel caso specifico, non è più Tiramisù.
Stessa cosa posso dirla per i tortellini: senza brodo non li concepisco. Ma sono giustificata dalle mie origini J
Comunque, il Tiramisù che faccio io è questo:









INGREDIENTI per una teglia quadrata, 20*20:
500 gr mascarpone
5 uova
5 cucchiai di zucchero
savoiardi q.b.
4 tazzine di caffè
cacao


 * Premessa: il mascarpone deve essere di buona qualità, quindi fresco, sodo e profumato; altrimenti rovina tutto il dolce. Una volta ho voluto provare un mascarpone un po’ più economico, ma per carità: era liquidissimo e quando l’ho aggiunto alle uova è diventato tutto della consistenza di una pastella, ovviamente inutilizzabile.
Le uova, essendo crude, devono essere freschissime.


Per la crema al mascarpone: separiamo tuorli e albumi. Montiamo i tuorli con lo zucchero fino a renderli belli spumosi, incorporiamo il mascarpone e successivamente gli albumi montati a neve, delicatamente per non smontarli.
Teniamo la crema ottenuta in frigo per qualche ora così si rassoda.
Montiamo il dolce, spalmando un primo leggero strato di crema sul fondo della ciotola, adagiamo i savoiardi imbevuti nel caffè, ricopriamo di crema e una spolverata di cacao. Continuiamo con gli strati, finendo con la crema ed il cacao.
Va tenuto in frigo parecchie ore prima di consumarlo, così tutti i sapori si amalgamano tra loro. L'ideale quindi è farlo il giorno prima.


* Per una variante ancora più golosa possiamo unire a metà crema di mascarpone del cacao, così abbiamo un Tiramisù bigusto.



Commenti

Post più popolari