Sacher Chiffon Cake...o torta Sacher Fluffosa



Un'altra ricetta di Chiffon Cake sul blog.

Eh si perchè questa torta è strabiliante per la sua semplicità, ma anche per la sua bontà e versatilità.

Può essere mangiata così semplice, appena tolta dallo stampo oppure farcita e glassata o ancora solo glassata. E' fenomenale.

E poi, ne esistono mille varianti: una volta che avete lo stampo apposito potete dare il via alla produzione di Chiffon Cake come se non ci fosse un domani.

Grazie al suo impasto così leggero e scioglievole è piuttosto "delicata" come torta: non si presta ad essere usata per torte su piani, ricoperte di pasta di zucchero o tagliate con non so quanti strati.

Per lavori così di precisione servono impasti più stabili sicuramente.

Ma secondo me la leggerezza di questa torta ha pochi rivali.

Comunque in questa occasione io le ho dato le sembianze di una Sacher, farcendola con marmellata di albicocche e glassandola con una semplice ganache al cioccolato fondente.

La ricetta della base è quella infallibile di Monica.

Ora vi racconto come l'ho fatta....




INGREDIENTI PER UNO STAMPO DA CHIFFON CAKE DI 26CM DI DIAMETRO:

240 g farina 00

60 g cacao amaro

300 g zucchero

130 g olio di semi

180 g acqua

7 uova piccole (tuorli e albumi vanno divisi)

1 bustina lievito per dolci (16 g)

1 bustina di cremor tartaro per gli albumi (8 g)

pizzico di sale


Per la ganache di copertura:

200 g cioccolato fondente 

250 g panna fresca

50 gr sciroppo di glucosio


Per la farcitura:

marmellata di albicocche a piacere



PROCEDIMENTO:

In una ciotola capiente unite farina, zucchero, cacao, lievito e sale setacciati per bene.

Aggiungete poi l'acqua e l'olio, poi i tuorli (che NON dovete montare!!) e mescolate per bene fino ad avere un composto liscio e piuttosto sostenuto.

Ora montate gli albumi con il cremor tartaro finchè non diventano belli gonfi e stabili ed uniteli delicatamente al composto precedente.

Versate l'impasto nello stampo da Chiffon Cake e cuocete in forno statico a 160 gradi per un'ora circa. Prima di sfornare verificare sempre che sia cotta con la prova stecchino: se esce asciutto è pronta!

Rovesciate SUBITO lo stampo facendolo poggiare sui piedini e lasciate raffreddare la torta così per qualche ora. Anche tutta la notte non succede nulla.



Tagliatela quindi a metà con mooolta delicatezza e farcitela con la marmellata di albicocche, richiudete pressando un pochino la torta.


Per la ganache, scaldate sul fuoco la panna ed il glucosio, quando è ben calda versateci il cioccolato spezzettato e mescolate finchè non è PERFETTAMENTE sciolto.

Il composto deve essere liscissimo!

Lasciate intiepidire la ganache e glassate la torta.

 


Commenti

Post più popolari